MAULLU: «TUTTA TEEM COMUNE PER COMUNE ORA E’ DAVVERO A PORTATA DI CITTADINO CON UN CLICK GRAZIE AL NUOVO PORTALE DI TE INCENTRATO SULLA CONOSCENZA DELL’OPERA DA PARTE DEL TERRITORIO»

///MAULLU: «TUTTA TEEM COMUNE PER COMUNE ORA E’ DAVVERO A PORTATA DI CITTADINO CON UN CLICK GRAZIE AL NUOVO PORTALE DI TE INCENTRATO SULLA CONOSCENZA DELL’OPERA DA PARTE DEL TERRITORIO»

MAULLU: «TUTTA TEEM COMUNE PER COMUNE ORA E’ DAVVERO A PORTATA DI CITTADINO CON UN CLICK GRAZIE AL NUOVO PORTALE DI TE INCENTRATO SULLA CONOSCENZA DELL’OPERA DA PARTE DEL TERRITORIO»

 

Milano, 2 luglio 2013 – L’amministratore delegato di Tangenziale Esterna Spa Stefano Maullu ha presentato oggi ai media, nell’ambito della conferenza stampa «Tutta TEEM Comune per Comune» svoltasi presso la sede societaria (viale della Liberazione 18, Milano), il nuovo sito Internet (www.tangenziale.esterna.it) bilingue (italiano e inglese) e a misura di territorio della Concessionaria incaricata di progettare, realizzare e gestire per cinquant’anni dall’entrata in esercizio (maggio 2014 per l’Arco TEEM e maggio 2015 per l’intera tratta) la Tangenziale Est Esterna di Milano (32 chilometri di tracciato autostradale da Agrate Brianza a Melegnano, 38 di opere viarie integrate, 15 di riqualificazione di arterie esistenti, 30 di piste ciclabili e interconnessione con A1, A4 e BreBeMi).

All’incontro sono intervenuti i sindaci di Melegnano (Lotto Sud) Vito Bellomo e di Pozzuolo Martesana (Lotto Centro-Arco TEEM) Angelo Caterina, i quali, come molti altri dei 32 colleghi che amministrano i Comuni direttamente interessati dai lavori e dalla cantierizzazione, si erano, nei mesi scorsi, fatti latori dell’esigenza espressa dai loro cittadini di poter conoscere nel dettaglio il progetto e lo stato di avanzamento sul territorio sia di TEEM sia, soprattutto, delle opere viarie connesse, peraltro attese da mezzo secolo in special modo dai pendolari.

Alla necessità di fornire informazioni trasparenti alle singole comunità lambite dagli interventi in atto e giustamente desiderose di approfondire ogni aspetto legato alla costruzione di TEEM i vertici di TE hanno risposto mettendo in Rete un portale interamente realizzato da risorse interne in modo da garantire la piena conoscenza dell’opera sulla base del know-how assicurato da ciascuno dei 14 dipendenti della Concessionaria e da ridurre all’osso (5.000 euro per la traduzione in madrelingua della versione inglese e 5.000 euro per l’acquisto e la gestione annuale di un server dedicato) gli investimenti richiesti.

Il nuovo portale di TE, progettato nell’ottica di risultare user friendly, mette davvero a portata di clic e a misura di cittadino una massa imponente di informazioni, di immagini e di mappe interattive riguardo le opere viarie connesse, il tracciato autostradale, le piste ciclabili, gli interventi ambientali, la situazione degli espropri, il cronoprogramma dei lavori (apertura dei cantieri 11 giugno 2012), le analisi dei terreni e dell’aria, i mappali catastali eccetera.

Il cuore pulsante del sito è, del resto, costituito dall’ampia ed esauriente sezione riservata ai Comuni del Milanese, del Lodigiano e della Brianza, che verrà sviluppata, in un quadro di condivisione dell’infrastruttura-sistema inserita nel Dossier di Expo, sull’onda dell’interazione fra TE e società civile da valorizzare attraverso il dialogo interattivo con i residenti e con le Amministrazioni e da mantenere grazie all’utilizzo dei social network attivati oggi in parallelo con il sito. L’obiettivo del portale, condiviso dal Consorzio Costruttori TEEM, è quello di promuovere un’operazione trasparenza pure in termini di ricadute positive di TEEM sul fronte dell’occupazione (28.000 i nuovi posti creati da TEEM), della crescita (0,3% di contributo alla formazione del PIL nazionale) e della qualità della vita (otto milioni all’anno di ore viaggio risparmiate).

Il sito www.tangenziale.esterna.it verte sulle seguenti principali sezioni:

«L’attenzione per la trasparenza, il territorio e la legalità costituiscono le architravi dell’attività di TE – ha dichiarato l’ad Maullu -. Il nuovo sito, incardinato su questi punti qualificanti dell’operato della Concessionaria, favorirà non solo la conoscenza di TEEM da parte dei cittadini ma pure il loro coinvolgimento nel progetto. Per questa ragione, chiederemo alle Amministrazioni direttamente interessate dall’infrastruttura-sistema di attivare un collegamento tra il portale di TE e i siti istituzionali. Da settembre, inoltre, daremo luogo sulla Rete a quella che gli esperti chiamano “campagna virale” allo scopo di moltiplicare gli accessi degli utenti sul portale di TE attraverso un’interazione tra media tradizionali (giornali, televisioni e radio), Internet e sociale network».

«Con questo sito TEEM entra nelle case dei cittadini – ha aggiunto Bellomo -. E questo è un fatto importante per i melegnanesi che pagano un dazio altissimo alla congestione attuale del traffico nel cosiddetto “nodo” e che vogliono capire come e in che misura interventi del calibro del collegamento tra le Provinciali Cerca e Binaschina impatteranno positivamente sulla mobilità locale».

«Proprio in questa fase di avanzata cantierizzazione, che, inutile negarlo, sta trasformando il territorio – ha concluso Caterina -, i cittadini hanno diritto di sapere tutto sull’argomento TEEM. Credo che il portale vada nella direzione giusta. E, cioè, dalla parte dei residenti».

2017-01-31T02:38:12+00:00 luglio 3rd, 2013|Comunicati stampa|