MONZA E BRIANZA, MAULLU: «TE DALLA PARTE DEL TERRITORIO CHE SOLLECITA IL FINANZIAMENTO E LA REALIZZAZIONE DELLO SVINCOLO TRA L’A51 E L’A4»

///MONZA E BRIANZA, MAULLU: «TE DALLA PARTE DEL TERRITORIO CHE SOLLECITA IL FINANZIAMENTO E LA REALIZZAZIONE DELLO SVINCOLO TRA L’A51 E L’A4»

MONZA E BRIANZA, MAULLU: «TE DALLA PARTE DEL TERRITORIO CHE SOLLECITA IL FINANZIAMENTO E LA REALIZZAZIONE DELLO SVINCOLO TRA L’A51 E L’A4»

Milano, 18 giugno 2013 – «Tangenziale Esterna SpA ha fatto la parte che le competeva rispettando la prescrizione del CIPE e progettando il completamento dello Svincolo tra A51 (Tangenziale Est) e A4 (Torino-Venezia) – ha dichiarato oggi l’amministratore delegato di TE Stefano Maullu nell’ambito del convegno “Infrastrutture e mercato dei lavori pubblici-Il futuro del territorio Brianteo” promosso da ANCE e CRESME in collaborazione con Confindustria Lombardia, svoltosi presso la Camera di Commercio di Monza e Brianza e chiuso dall’intervento dell’assessore regionale alle Infrastrutture Maurizio Del Tenno -. Va chiarito, infatti, che Il finanziamento (70 milioni di euro) della realizzazione di quest’opera, attesa da almeno trent’anni da un territorio quotidianamente penalizzato dallo scarico sulla viabilità ordinaria del traffico autostradale proveniente dall’A51 e dall’A4, non è mai stato assegnato dall’ANAS né alla nostra né ad altre Concessionarie. A TE, rimanendo nell’ambito delle opere viarie di compensazione che interessano il territorio Brianteo, compete, invece, il finanziamento (18 milioni di euro) e la realizzazione della Variante alla Strada Provinciale 13 (Monza-Melzo)-Tangenziale di Pessano con Bornago. Tale infrastruttura risulta, peraltro, oggetto di una specifica convenzione per la gestione futura che la Concessionaria, nei prossimi giorni, siglerà con la Provincia di Monza e della Brianza. TE rimane, tuttavia, convinta che, non solo nell’ottica di sanare una ferita ma anche allo scopo di innalzare la qualità della vita dei cittadini e la competitività delle imprese, vada soddisfatta al più presto la richiesta avanzata dal territorio di costruire il completamento dello Svincolo tra A51 e A4. Per questa ragione, la Concessionaria, pure alla luce delle garanzie finanziarie in ordine ad alcune opere lombarde (tra le quali Tangenziale Est Esterna di Milano) inserite dal ministro alle Infrastrutture Maurizio Lupi nel recentissimo “Decreto del Fare”, si è già attivata per riproporre con forza all’ANAS, deputata a individuare i soggetti finanziatori, la questione relativa alla copertura economica del completamento dello Svincolo tra A51 e A4».

SCARICA IL COMUNICATO COMPLETO [PDF]

2013-06-18T17:42:13+00:00 giugno 18th, 2013|Comunicati stampa|