A SETTEMBRE TEEM TOCCA I 58.000 TRANSITI GIORNALIERI EFFETTIVI. SALE A OLTRE 25.000 PURE L’INDICATORE VTGM

Home/Media/Notizie/A SETTEMBRE TEEM TOCCA I 58.000 TRANSITI GIORNALIERI EFFETTIVI. SALE A OLTRE 25.000 PURE L’INDICATORE VTGM

A SETTEMBRE TEEM TOCCA I 58.000 TRANSITI GIORNALIERI EFFETTIVI. SALE A OLTRE 25.000 PURE L’INDICATORE VTGM

25 settembre 2015

«In merito ai dati contraddittori inerenti il traffico di TEEM-A58 che, da martedì scorso in avanti, sono stati diffusi da soggetti differenti da Tangenziale Esterna SpA – ha dichiarato, nel pomeriggio, l’amministratore delegato Claudio Vezzosi -, intendo rendere noto quanto segue.

1) Nella settimana tra il 14 e 18 settembre, TEEM-A58 è stata quotidianamente percorsa in media da 50.000 veicoli con punte sino a 58.000. Prosegue, quindi, l’incremento che, escluso agosto, ha visto TEEM-A58 crescere del 3-4% a settimana. Dalla prima settimana di giugno alla scorsa di settembre, l’aumento di traffico accumulato è risultato, insomma, pari al 32%. Nei giorni feriali di giugno, primo mese di attività completa di TEEM-A58 (entrata in esercizio 16 maggio scorso), sulla nuova autostrada era stata, del resto, già registrata una media di 44.000 transiti quotidiani reali. Questo valore in luglio era, poi, salito a 48.500. Da sottolineare è pure il notevole beneficio che l’infrastruttura, peraltro realizzata con l’obiettivo di fluidificare la circolazione nel quadrante est-sud dell’Area Metropolitana di Milano, ha comportato per il traffico commerciale. Dall’apertura a oggi, TEEM-A58 ha segnato, d’altra parte, una presenza di mezzi pesanti superiore al 30%. Tutti quelli che ho appena esposto sono risultati che la Concessionaria reputa assolutamente soddisfacenti. E questo anche alla luce del non ancora intervenuto collegamento, lato Brescia, dell’interconnessa A35-BreBeMi.

2) Il dato di 16.667 passaggi giornalieri in giugno evidenziato da quanti, nei giorni scorsi, hanno interpretato il bollettino pubblicato da AISCAT per comprovare un presunto sottoutilizzo di TEEM-A58 è, dunque, sì di fonte ufficiale ma non si riferisce ai transiti reali quotidiani quanto all’applicazione dell’indicatore VTGM. Tale parametro risulta incentrato su una simulazione di conteggio dei Veicoli Teorici Giornalieri Medi che percorrono ogni giorno esclusivamente l’intera tratta di ogni singola autostrada.

3) Per sua stessa natura di strumento più di computo finanziario (proiezione del monte di pedaggi incassato nelle 24 ore analizzate da ciascuna Concessionaria presa in esame) che di monitoraggio trasportistico, il VTGM non corrisponde, quindi, affatto al numero effettivo di mezzi che transitano quotidianamente non solo lungo l’intera tratta ma anche lungo tutte le tratte intermedie e che vanno sommati fino a costituire il volume complessivo di traffico.

4) Chi ha trasmesso cifre contraddittorie avrebbe potuto verificare, magari con la collaborazione della Concessionaria, i dati relativi ai transiti giornalieri reali di TEEM-A58 invece di limitarsi a ottenere il numero 16.667 dividendo il totale di chilometri (16,5 milioni. Dato AISCAT) percorsi in giugno dagli utenti della nuova autostrada per il numero di giorni (30) e, successivamente, per i chilometri dell’intera tratta dell’infrastruttura (33).

5) Sempre basandosi sui VTGM di giugno diramati da AISCAT, alcuni sono giunti alla conclusione che TEEM-A58 risulti utilizzata al di sotto della media nazionale delle autostrade. Dall’analisi degli stessi dati emerge, però, sia che diverse autostrade si siano attestate nello stesso mese sotto i 10.000 VTGM sia che la media nazionale VTGM oscilli intorno a 20.000. Proprio il valore che TEEM-A58, al suo quarto mese di attività completa, ha ampiamente superato in vari giorni del settembre in corso (punte superiori a 25.000)».

2015-10-10T13:40:43+00:00 settembre 25th, 2015|Notizie|